Marcello Ziliani

About

Marcello Ziliani nasce a Brescia nel 1963 sotto il segno dei pesci. Nel 1988 si laurea in architettura al Politecnico di Milano con Achille Castiglioni come relatore (e maestro ineguagliato). Si dedica prevalentemente al design sviluppando progetti per i settori dell’arredamento, del complemento, dell’illuminazione, del bagno, dell’ufficio, dell’oggettistica e della prima infanzia, occupandosi inoltre di allestimenti, scenografie teatrali, art-direction, design coordination, grafica e comunicazione. Dedica particolare attenzione agli aspetti della sostenibilità, del “human-centered design” e della “producibilità agile”. Non ama gli assolutismi e le sicurezze incrollabili, gli piace parlare piano e soprattutto ascoltare. Crede che qualsiasi progetto sia, in fondo, un desiderio, una speranza di volo. Come tutti, chi più chi meno, ha messo da parte la dotazione minima indispensabile di premi e riconoscimenti, ha tenuto conferenze, workshop, fatto parte di giurie, partecipato a mostre. Recentemente ha ricevuto due Good Design Award – 2017 e 2019 – dal Chicago Athenaeum, l’Archiproducts Design Award ADA 2018 e l’Iconic Award 2019 assegnato dal German Design Council. Dal 2011 è docente del laboratorio di design prodotto del terzo anno del corso di laurea in disegno industriale all’Università di San Marino. Ha firmato progetti per Alf Dafrè, Allibert, BBB, Bertocci, Calligaris, Casprini, Ciacci, Ciatti, Crassevig, Domitalia, Donati, Ethimo, Flex, Flou, Flos, Frascio, Geuther, Inglesina, Infiniti, ISA, Krios, Krover, Lanzini, Magis, Modo e Modo, Norda, Olympia, OMP, Opinion Ciatti, Pali, Parri, Pedrali, Pinti Inox, Progetti, Rapsel, Roche Bobois, Scab Design, Schönhuber Franchi, Sintesi, Techimpex, Vanini, Views International, Visentin, Wever & Ducrè, Zago.

Undercover

  • ciascun avatar è stato realizzato da uno dei nostri stagisti o collaboratori durante gli anni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER